VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE
Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
tradizioni di carnevale

Le tagliatelle dolci del Carnevale emiliano-romagnolo

Queste friabili tagliatelle dolci sono una coccola irresistibile del periodo, che attinge dalla tradizione emiliano-romagnola della sfoglia classica all'uovo. Da provare!

tagliatelle

Che il dolce tipico di Carnevale, in Emilia-Romagna, fossero delle tagliatelle, era facile prevederlo! Dalla forma che ricorda le stelle filanti, l’impasto all’uovo viene in questo caso realizzato secondo la tradizione, come per le tagliatelle classiche, quindi reso dolce e aromatico con zucchero e zest di arancia (se preferite una nota ancora più agrumata, potete usare la scorza di limone non trattato), infine fritto, come la stragrande maggioranza dei dolci tipici del Carnevale lungo tutto lo Stivale, da nord a sud.

La ricetta è semplice e richiede solo una buona manualità!

 

Ingredienti per 4 porzioni di tagliatelle dolci

200 gr di farina
2 uova
4 cucchiai di zucchero semolato
1 arancia non trattata
olio di semi q.b.
zucchero a velo q.b.

Procedimento

Impastare la farina e le uova come per una classica pasta all’uovo. Lavorare bene e, dopo aver lasciato riposare in pellicola, tirare una sfoglia di medio spessore con il mattarello o con la macchina per la pasta. Cospargerla con lo zucchero semolato e la buccia grattugiata dell’arancia, quindi arrotolare la sfoglia e tagliare il rotolo in fette spesse circa 1 cm per ricavare delle tagliatelle. Non srotolare, bensì friggere direttamente la pasta in abbondante olio di semi, quindi scolare i nidi di tagliatelle sulla carta assorbente.
Disporre i rotoli su un vassoio da portata e cospargerli con lo zucchero a velo.