VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE
Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
TRADIZIONE GOLOSA

La meringata, una nuvola di dolcezza

Meringhe, spumette o spumiglie, qualunque sia il modo in cui le chiamate sono il goloso ingrediente base per realizzare un delizioso dessert

meringata

Buona, semplice e golosa, la meringata è una torta che riesce a mettere d’accordo proprio tutti.

Con il suo sapore fresco e stuzzicante e la deliziosa copertura di meringhe, questo dolce ricorda la pavlova ma si differenzia da quest’ultima per la presenza dei savoiardi e della crema pasticcera.

Siete pronti ad allacciare i grembiuli e cimentarvi nella preparazione? Con la ricetta della food blogger Silvia Todesco il risultato è garantito!

INGREDIENTI

1 pacco di savoiardi

1 barattolo di pesche sciroppate

1 lt di panna da montare

250 gr di meringhe

125 gr di cioccolato fondente

100 gr di amaretti (circa 30)

Per la crema pasticcera

6 tuorli

45 gr di farina

1 cucchiaino di aroma alla vaniglia

140 gr di zucchero

500 ml di latte intero

scorza di limone

PROCEDIMENTO

Per preparare la crema pasticcera, pelare il limone e metterlo a scaldare in un pentolino, a temperatura media, insieme a 3/4 del latte. Nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero e l’estratto di vaniglia. Quando il composto risulterà spumoso, aggiungere la farina setacciata e la rimanenza del latte.

Quando il latte avrà raggiunto il bollore, togliere la buccia di limone e spegnere il fuoco. Quindi aggiungere il composto precedentemente realizzato avendo cura di mescolare bene per evitare la formazione di grumi. Mettere nuovamente sul fuoco e portare a bollore, continuando a mescolare. Fare raffreddare bene.

Scolare le pesche e mettere lo sciroppo da parte. Triturare gli amaretti e adagiare su un piatto tondo per formare il primo strato della torta, quindi aggiungere il cioccolato fondente tritato finemente.

Sbriciolare le meringhe e adagiarle sul composto di amaretti e cioccolato fondente. Montare la panna e spalmare sopra la base.

Imbere i savoiardi nello sciroppo delle pesche e disporli sulla base. Aggiungere la crema pasticcera precedentemente preparata, quindi tagliare le pesche e adagiarle sopra.

Con la rimanente panna montata coprire lo strato di pesche e i lati della torta.

Tritare delle altre meringhe e attaccarle avendo cura di coprire tutta la superficie, quindi far riposare in frezeer per 5/6 ore.

Prima di consumare, lasciare la torta a temperatura ambiente per 10 minuti. La consistenza deve essere simile a quella di un gelato cremoso.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi