VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE
Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
TRADIZIONE & INNOVAZIONE

Friselle con pomodorini e salmone affumicato

Da "pane da viaggio" a street food amato in tutto il mondo, le friselle sono l'emblema della Puglia. Ecco come prepararle in casa aggiungendo un tocco in più.

friselle con pomodorini e salmone affumicato

Quando i marinai fenici dovevano partire per lunghi viaggi, le mogli mettevano nelle loro sacche una sorta di pane capace di resistere per lunghi periodi.

Al momento di consumarlo, i marinai erano soliti bagnarlo con acqua di mare per renderlo più morbido e facile da mangiare abbinandolo poi a prodotti poveri come le cipolle.

Sono queste le origini delle friselle, emblema della Puglia, conosciute ormai in tutto il mondo.

Il food blogger Matteo Zini ci spiega come realizzarle a casa, con un’aggiunta particolare al condimento.

 

Per le friselle

300 gr di lievito madre rinfrescato

850 gr di farina di forza

500 gr di acqua

25 gr di sale

30 gr di olio extravergine d’oliva

 

Per il condimento

1 kg di pomodorini freschi

1 cucchiaino di origano secco

1 spicchio di aglio

1 mazzetto di basilico fresco

8 fette di salmone affumicato

Olio extravergine d’oliva q.b.

Sale e pepe q.b.

Aneto q.b.

 

Procedimento

Rinfrescare il lievito madre almeno tre volte nei giorni precedenti in modo che sia pronto e attivo al momento dell’impasto.

Impastare insieme gli ingredienti iniziando dal lievito madre e dall’acqua, aggiungere la farina poco alla volta poi di seguito il sale e per ultimo l’olio d’oliva. Impastare bene fino a raggiungere una consistenza omogenea ed elastica. Lasciate riposare a temperatura ambiente per 1 ora in una ciotola coperta con un canovaccio umido.

Adesso dividere l’impasto in piccole palline da 150 gr l’una e lasciare riposare per un’altra ora, sempre coperte.

Quando le palline saranno raddoppiate in volume arrotolarle a striscia ed unire i lembi per formare degli anelli di pasta. Lasciare riposare gli anelli coperti con pellicola per 8 ore a temperatura ambiente (se la temperatura esterna è bassa) oppure 1 ora a temperatura ambiente, 6 in frigorifero e 1 a temperatura ambiente (se la temperatura esterna è alta).

Scaldare il forno a 200 °C e infornare gli anelli di pasta ben lievitati per 12 minuti, non devono prendere colore nella prima infornata.  Lasciar raffreddare completamente su una grata e poi tagliare gli anelli a metà trasversalmente con un coltello da pane per dare forma alle friselle.

Adagiare su un vassoio con la parte aperta verso l’alto e infornare a 180° C per 30 minuti, poi abbassate la temperatura a 140 e lasciare le friselle in forno per altri 30 minuti. Quindi, far raffreddare completamente sulla grata.

Preparare il condimento facendo un’insalata di pomodorini con olio d’oliva, origano, sale e pepe a piacere, qualche foglia di basilico e l’aglio tagliato finissimo.

Le friselle saranno dure a questo punto quindi spruzzarle abbondantemente con acqua tiepida per ammorbidire e versare un filo d’olio prima di aggiungere il condimento.  Decorare le friselle a piacimento con il salmone e l’insalata di pomodori, finire con qualche fogliolina di aneto tritato, basilico e un filo d’olio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi