VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE
Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
piatti di montagna

Casunziei, sapore antico ma sempre alla moda

Alla scoperta dei casunziei, un piatto delle Dolomiti Bellunesi da ricreare a casa in ogni stagione. Per l'inverno, il classico con barbabietola e patate.

casunziei

Rosso, come rossa è la roccia dolomitica: è questo il colore che dominerà i vostri occhi al tagliare di netto i casunziei, piatto tradizionale delle Dolomiti bellunesi, in particolare delle zone di Ampezzo e del Cadore. Ma fate attenzione: questi ravioli di montagna sono famosi per la loro natura camaleontica che, di fatto, fa loro cambiare colore con le stagioni!

In estate verdi, in autunno arancioni, in primavera viola, per l’inverno accertiamoci di avere nel nostro “guardaroba” un ingrediente rosso che non tutti amano, ma che in questo caso si saprà far apprezzare, ne siamo certi: la barbabietola.

I casunziei, infatti, nella loro mise invernale, si caratterizzano per il ripieno decisamente particolare – un mix di barbabietole, per l’appunto, e patate – nonché per la guarnizione finale del piatto: un’abbondante spolverata di semi di papavero.

Sono proprio questi ingredienti, decisamente fuori dagli schemi per la cucina tradizionale italiana, a raccontarci della secolare influenza della dominazione asburgica sull’Ampezzano.

Pronti per assaggiarli?

Ingredienti per circa 35 casunziei

500 gr barbabietola cotta
500 gr farina
300 gr patata
100 gr burro
50 g di formaggio stagionato locale grattugiato
50 gr grana
6 uova
2 cucchiai pane grattugiato
1 cucchiaio papavero semi
q.b. sale q.b.

 

Procedimento

Preparare il ripieno dei casunziei: lessare le patate, spellarle e passarle con lo schiacciapatate. Sbucciare le barbabietole rosse precedentemente cotte, tagliarle a pezzetti e frullarle con un mixer. Unire i due composti e amalgamare con il burro ammorbidito, 1 uovo, i formaggi grattugiati, del pangrattato, quindi regolare di sale e pepe. Il composto non dovrà essere troppo morbido.

Preparare la sfoglia unendo alla farina disposta a fontana le 5 uova, lavorando il composto per ottenere una pasta liscia. Formare un panetto, avvolgerlo con la pellicola e farlo riposare in frigo all’incirca mezz’ora. Quindi stendere la pasta con il mattarello e ricavare tanti dischetti dove verrà disposto il ripieno di barbabietole e patate.

Piegare a metà ciascun disco per formare delle mezzelune, facendo aderire con cura i due strati pizzicando i bordi. Lessare i casunziei in acqua bollente salata per 8 minuti circa, scolarli e asciugarli su un telo da cucina.

Trasferire i casunziei nel piatto da portata, quindi condirli con del burro fuso a bagnomaria. Ultimare il piatto cospargendo i casunziei con un mix di parmigiano e semi di papavero.