VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE
Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
delizie tra i boschi

Arrosto di capocollo con prugne e castagne

La castagna è un prodotto di inestimabile valore per l'Appennino bolognese, che dona un gusto inconfondibile ai piatti, come nel caso di questo arrosto con castagne... da provare!

Siamo stati all’Antica Locanda Alpina di Pianaccio per ricercare i veri sapori della tradizione dell’Appennino bolognese. E, vi assicuriamo, li abbiamo trovati! Tra i tanti piatti con cui Irene Gentilini ci ha deliziati, vi proponiamo qui il suo fantastico arrosto di capocollo con prugne e castagne, un secondo piatto robusto e pieno di carattere, che porta in scena i profumi dei boschi dei dintorni di Lizzano in Belvedere, comune sotto il quale sta la frazione dove Irene e la sua famiglia portano avanti con passione una cucina semplice e genuina.

 

Ingredienti

1 kg di Capocollo di maiale
100g di Pancetta
100g di Castagne secche o Caldarroste
100g di Prugne Secche
1 Cipolla piccola
33 cl di Birra alle Castagne (o birra normale)

 

Procedimento

Soffriggere la cipolla e la pancetta tagliata a dadini in una padella. Unire le castagne e le prugne, quindi bagnare con metà della birra e cuocere per circa 10-12 minuti. Nel frattempo, massaggiare la carne con sale e pepe, riporla all’interno di una casseruola e bagnarla con l’altra metà della birra. Cuocere in forno a 180° per 30 minuti. Unire alla carne il sugo precedentemente preparato, quindi proseguire la cottura in forno per altri 40 minuti.

Tempi di preparazione: 1 ora

Difficoltà: facile

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi