VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE

Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
Le ricette della tradizione

Il castagnaccio, delizia di castagne

Una ricetta tipica delle tradizioni culinarie appenniniche che porta in tavola il profumo di una natura d'alta quota.

castagnaccio

Il castagnaccio è una torta di farina di castagne tipica delle zone appenniniche, come Bagno di Romagna, la cui cucina sospesa tra Emilia Romagna e Toscana attinge dai boschi per creare delle meraviglie come questa.

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

400 g di farina di castagne
mezzo litro di acqua
50 g di pinoli
6 noci sgusciate
1 rametto di rosmarino
3 cucchiai di olio d’oliva o strutto
Sale q.b.

 

PROCEDIMENTO

Setacciare la farina di castagne, quindi metterla in una terrina con un pizzico di sale. Mescolare con una frusta e aggiungere l’acqua fino ad ottenere una pastella piuttosto morbida. Aggiungere i pinoli e le noci sminuzzate. Ungere una teglia media con olio o strutto e versare il composto (deve avere uno spessore di circa 2 cm). Guarnire la superficie con pinoli e noci, qualche ago di rosmarino e una croce d’olio. Cuocere in forno a 150° fino a quando la superficie diventa color cioccolato e incomincia a screpolarsi, oppure si può controllarne la consistenza affondando la lama di un coltello che ne deve uscire pulito. Lasciar raffreddare, poi tagliare il castagnaccio in quadrotti e servire. Si può aggiungere al composto anche uva passa, buccia di agrumi grattugiata o liquore.

 

SCOPRI IL NOSTRO SPECIALE SU BAGNO DI ROMAGNA