VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE

Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
FRA TRADIZIONE E CREATIVITÀ

Lampuga arrostita con caponatina di Salina

Un piatto che racconta la Sicilia in due ingredienti: la lampuga e la caponata.

lampuga arrostita

Per questa ricetta Marco Tassi, chef del ristorante La Pignatta Matta, ha adoperato due ingredienti la cui affinità è rintracciabile già dall’etimologia dei loro nomi.

La lampuga o capone viene servita in abbinamento ad una caponatina, nella versione eoliana, realizzata con i capperi di Salina.

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 filetti di lampuga

2 pomodori grappolo

1 melanzana grande

2 coste di sedano

Mezza cipolla bianca

2 cucchiai di olive

2 cucchiai di uvetta

3 cucchiai di capperi di Salina dissalati

1 bicchiere di aceto di mele

1 cucchiaio abbondante di zucchero di canna

 

PROCEDIMENTO

Pulire e ridurre in cubetti la cipolla e il sedano, mettere poi da parte.

Incidere la pelle dei pomodori con una croce e metterli a bollire in acqua per circa un minuto.

A questo punto toglierli dal fuoco, bloccare la cottura con acqua ghiacciata, spellarli e ridurli in listarelle avendo cura di togliere i semi.

Pelare la melanzana (può essere usata anche con la buccia) ridurla a cubetti non troppo piccoli e metterla a cuocere in una padella antiaderente ben calda.

La melanzana sarà pronta quando avrà perso tutta l’acqua di vegetazione, a questo punto far raffreddare.

Nella stessa padella versare un filo d’olio e aggiungere la cipolla. Portare a cottura aggiungendo, di tanto in tanto, un po’ d’acqua per evitare che si bruci.

Inserire il sedano e le listarelle di pomodoro, che dovranno comunque rimanere croccanti, la melanzana a cubetti, le olive, l’uvetta e i capperi di Salina avendo cura di mescolare.

Aggiungere quindi l’aceto di mele e poi lo zucchero di canna per creare l’agrodolce caratteristico della caponata, continuando a mescolare.

Portare a cottura per qualche minuto fino a quando l’aceto non sarà del tutto evaporato.

Per la cottura della lampuga, mettere sul fuoco una padella con un foglio di carta forno e un filo d’olio.

Adagiare il filetto dalla parte della pelle, girare e far cuocere fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata. Salare e togliere dal fuoco.

In un piatto fondo, con l’aiuto di un coppapasta, creare una base con la caponatina di Salina e adagiare sopra il filetto di lampuga.

Ultimare il piatto con un filo d’olio.