VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE

Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
IL PAESE DELLE DELIZIE

“La Fornara”, dal pane alla birra

Una nuova etichetta, frutto del progetto di economia circolare tra Associazione Panificatori Bologna e Birrificio Vecchia Orsa.

la fornara

Da una felice collaborazione tra Associazione Panificatori Bologna e Birrificio Vecchia Orsa è nata la birra “La Fornara”.

Si tratta di una Golden Ale artigianale con gradazione 5° che, grazie all’utilizzo di un pane dedicato (oltre agli ingredienti standard utilizzati per la produzione), rappresenta un esempio lungimirante di economia circolare.

Il mosto e le trebbie della birra, infatti, hanno dato vita ad un nuovo pane, un nuovo crescente e una nuova pinza.

“Contrastare lo spreco e innovare i prodotti, questa è una delle sfide per noi panificatori: dobbiamo avere radici ben salde nella tradizione ma essere protagonisti del futuro” afferma il Presidente dell’Associazione Panificatori Graziano Bottura.

Dopo una prima produzione sperimentale, supportata anche da Gruppo Hera, il marchio è regolarmente depositato e La Fornara è ufficialmente diventata l’emblema di questa collaborazione con una seconda produzione già pronta per essere gustata.

Presentata lo scorso 8 luglio in occasione della Giornata della Birra, l’etichetta “La Fornara” è il risultato di una comunione di intenti tra l’Associazione Panificatori Bologna che riunisce circa 150 aderenti, guidati dal comune obiettivo di salvaguardare la tradizione artigianale e i valori della cultura e il Birrificio Vecchia Orsa che ha dato alla produzione della birra una valenza sociale attraverso la proposta di percorsi lavorativi di tipo inclusivo.

Un’unione perfetta tra il pane, alimento principe delle nostre tavole e simbolo di condivisione e la birra sinonimo di convivialità e allegria.