VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE

Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
FRA TRADIZIONE E CREATIVITÀ

SUGO DI CINGHIALE – TOSCANA

La gustosa ricetta di un caposaldo della tradizione toscana, alla quale gli appassionati di cacciagione non sapranno rinunciare.

Il sugo di cinghiale è un condimento tipicamente toscano, pieno di sapore, come tutti i piatti a base di selvaggina, la cui preparazione richiede un po’ di tempo perché la carne deve prima marinare a lungo, poi cuocere piano piano… ma ne vale la pena!

In epoca romana non c’era differenza tra cinghiale e maiale: entrambi venivano allevati allo stato brado e ci si limitava a catturarli e a macellarli. È solo dal Medioevo che i contadini iniziano ad addomesticare il maiale, sfruttandolo inizialmente per lo smaltimento degli scarti domestici come le ghiande e la crusca.

Oggi, la carne di cinghiale è molto apprezzata in quanto riesce a coniugare le peculiarità della carne suina con quelle della cacciagione. Bisogna però ricordare che, rispetto alla carne di maiale, è più adatta a cotture prolungate, come sughi, umidi, e stufati.

Ecco la gustosa ricetta di un caposaldo della tradizione toscana, alla quale gli appassionati di cacciagione non sapranno rinunciare!

 

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI
600 g di polpa di cinghiale
200 g di pomodori pelati
1 litro di vino rosso
3 bacche di ginepro
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
1 ciuffo di prezzemolo
2 foglie di alloro
3 cucchiai di olio EVO
5 grani di pepe nero, sale

 

PROCEDIMENTO
Far marinare per almeno 12 ore la polpa di cinghiale con il vino rosso, 5 grani di pepe, le bacche di ginepro e mezza cipolla, mezza costa di sedano, mezza carota, prezzemolo e alloro tagliati grossolanamente. Trascorso il tempo di marinatura, sciacquare il cinghiale sotto acqua corrente, asciugarlo e tagliarlo a cubetti. Eliminare alloro, pepe e bacche di ginepro e tritare le verdure da soffriggere; unire il cinghiale e rosolare per 20 minuti, quindi versare il vino della marinatura man mano che il fondo di cottura si asciuga. Aggiungere i pomodori tagliati a pezzetti, regolare di sale e pepe e cuocere a fuoco basso per circa 1 ora e 15 minuti. Spolverare con prezzemolo tritato al momento di servire.

Perfetto con pappardelle, pici, fettuccine e un bicchiere di Chianti classico, Rosso di Montalcino o Sagrantino di Montefalco.