VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BEL PAESE

Perdersi tra le bellezze d’Italia, senza perdersi il meglio.
Dalla Camera di Commercio di Bologna, la ricetta ufficiale del più famoso sugo emiliano

Il ragù alla bolognese: quando una ricetta non è un’opinione

Sono passati più di 35 anni dal riconoscimento ufficiale, ma la passione per lui non passa mai...

Era il 17 ottobre 1982 quando la delegazione bolognese dell’Accademia della Cucina Italiana depositò presso la Camera di Commercio di Bologna la ricetta tradizionale del ragù alla bolognese. Le mille divergenze e variazioni sul tema vennero così appianate da un disciplinare che sancì il riconoscimento della vera ricetta originale, per un ragù ad arte…

 

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI
300 g di cartella di manzo
150 g di pancetta distesa
50 g di carota gialla
50 g di costa di sedano
50 g di cipolla
5 cucchiai di salsa di pomodoro
(oppure 20 g di estratto triplo)
½ bicchiere di vino bianco o rosso
1 bicchiere di latte intero
Sale, pepe nero

 

PROCEDIMENTO
Sciogliere in un tegame la pancetta tagliata a dadini e tritata con la mezzaluna. Aggiungere le verdure ben tritate e lasciarle appassire dolcemente. Aggiungere la carne macinata e lasciarla cuocere, mescolando sino a che “sfrigola”. Unire il vino e il pomodoro allungato con poco brodo e lasciar sobbollire per 2-3 ore aggiungendo, poco per volta, il latte. Aggiustare, infine, di sale e pepe.

Perfetto per condire tagliatelle, lasagne, cannelloni e garganelli, si abbina meravigliosamente con i vini del territorio: Barbera dei Colli Bolognesi DOC, Riserva Merlot dei Colli Bolognesi DOC, ma anche con un calice di Sangiovese di Romagna, altra DOC che l’Emilia-Romagna vanta.